04 novembre 2008

Metro B1: I costi aumentano ancora e forse pure i tempi!?

Finalmente il Comune comincia a riparlare ufficialmente di metro B1.
Oggi su Metro compare un articolo molto interessante! La sezione dove appare è quella in carico all'ATAC (Trasporti&Mobilità) quindi riveste un ruolo di ufficialità, ben diversa dagli articoli che si trovano all'interno del giornale che invece sono scritti da giornalisti della rivista.
In tono quasi entusiastico si annuncia lo sblocco di ulteriori 24 Milioni di Euro che piovono sul progetto metro B1. Tali fondi facevano parte della riserva dell'appalto. Immagino, anche se non sono un esperto che tale riserva debba essere movimentata solo per attività straordinarie o non previste? Nell'articolo si dice "... Il Consiglio Comunale ha infatti approvato il provvedimento che rende disponibili, per fronteggiare eventuali imprevisti, ..." . Ma questi imprevisti se sono eventuali perchè sbloccare tali fondi? Oppure tali imprevisti non sono eventuali e già si sa qualcosa?
.
Poi l'articolo diviene sempre più contorto!
Tali soldi sono "un ulteriore garanzia per il termine dell'opera entro i tre anni previsti".
Che vuol dire che senza 24 Milioni tutto slitta? Ma come è scomparsa una fermata e la fermata Jonio non si fa più (almeno per ora) e va a finire che i costi e i tempi aumentano?
.
E poi l'articolo si chiude in un tripudio, che mi ha messo addosso più dubbi che certezze!
.
"Serviranno, infatti a mettere al riparo da intoppi ... che scavando nel sottosuolo romano sono tutt'altro che eventualità remote"
.
Ma di che stiamo parlando? Ma sta metro che tra un paio d'anni dovrebbe essere finita si sta scavando alla cieca? Parliamo ancora di ritrovamenti archeologici? E poi che faccio ti anticipo dei soldi così se trovi intoppi sei già preparato? Non sarebbe più logico andare aventi come da gara d'appalto e poi in caso gestire le eventuali criticità? Boh!

4 commenti:

enrico ha detto...

Stupendo articolo! Mi lascia sconcertato la pressapochezza con cui politici e giornalisti parlano di certi argomenti. Il nostro assessore Marchi parla di fondi tampone x eventuali ritrovamenti archeologici ma forse non si ricorda che proprio lui azionò la marcia della talpa a Conca d'oro e che le tre misere stazioni di questa linea sono già quasi completamente scavate, mah! In altri articoli addirittura si parlava di questi 24 mln per far arrivare la B1 a bufalotta (ce ne vogliono almeno 20 volte tanti!) confondendo la notizia con la dichiarazione di alcuni esponenti PD che hanno presentato in consiglio la proposta di prolungamento. Vera informazione all'italiana! Cmq complimenti per il blog è fantastico. Anch'io seguo quotinianamente questi temi anche se ogni giorno sembra peggio (soprattutto ultimamente).
Continua così.

head ha detto...

Grazie Enrico,
commenti come i tuoi mi danno la forza di continuare in questa estenuante ricerca del bandolo della matassa!
Se hai evidenza di altri articoli relativi alla metro B1 fammi sapere.
saluti
Stefano

enrico ha detto...

La mia fonte di informazione primaria è la rassegna stampa giornaliera che si trova su www.acerweb.it, il sito dei costruttori romani. Non so se già la conoscevi comunque contiene sempre una sezione dedicata alla viabilità. Magari la troverai utile per il tuo blog, e io sarà contento di aver contribuito alla lotta per una mobilità sostenibile a roma! ;)

head ha detto...

Questo sito mi mancava (non sono del settore!).
E' veramente spettacolare la rassegna stampa contenuta, rasenta la perfezione. In 1 minuto si riescono a trovare notizie che a me fanno perdere ore sul WEB e che spesso google nes o gli stessi quotidiani non pubblicano, per non parlare poi della rassegna stampa fina di RomaMetropolitane.
Grazie