31 dicembre 2008

Metro B1: provare, provare, ....


.

Per chiudere questo 2008 torno a parlare ancora di metro B1!

.

E lascio alcuni commenti sul comunicato stampa di Roma Metropolitane del 23/12/2008 dal titolo quanto mai esplicativo:

"LINEA B1: I TEMPI DI COSTRUZIONE PREVISTI SARANNO RISPETTATI"

.(http://www.romametropolitane.it/PDF%20Comunicati%20stampa/22dic08ComunicatoLinea%20B1.pdf)

"La tratta Bologna-Conca d’Oro sarà conclusa ed entrerà in esercizio nel 2011. Procedono quindi regolarmente, secondo il cronoprogramma, sia la realizzazione delle stazioni Annibaliano, Libia/Gondar e Conca d’Oro che la costruzione delle gallerie di linea da parte delle due talpe meccaniche."

.

Questa è arte! Parliamo di un progetto ingegneristico e a circa 2 anni dalla messa in esercizio della linea scompaiono i riferimenti sui mesi di chiusura lavori e appare un generico 2011!

Ma è mai possibile parlare di rispetto dei lavori senza specificare quando finiranno? Bortoli l'AD di RomaMetropolitane a maggio parlava di Aprile 2011 e ora si dice nel 2011, che vuol dire? Ci possiamo aspettare anche Dicembre? Così è facile se nel 2011 la B1 entrerà in funzione a dicembre nessuno potrà obbiettare nulla.

.

"Per quanto riguarda la tratta Conca d’Oro-Jonio (di cui già si stanno eseguendo le opere di predisposizione a Conca d’Oro), l’attuale Amministrazione Comunale ha portato a soluzione le problematiche procedurali sollevate in sede di Unione europea. Pertanto la cantierizzazione sarà avviata entro il 2009 e l’esercizio della ulteriore tratta Conca D’Oro-Jonio sarà assicurato nel 2013."

.

Con un comunicato stampa del 20/10/2007 (http://www.romametropolitane.it/PDF%20Comunicati%20stampa/20ott07jonio.pdf) Roma Metropolitane annunciava che Jonio sarebbe stata attivata entro il 2011:

"PROSSIMA FERMATA JONIO: LA LINEA B1 AVRÀ 1 KM ED UNA STAZIONE IN PIÙ ENTRO IL 2011 "

.

poi il 28/02/2008 è arrivato il fermo da parte della UE, ne segue che in totale ci sono stati 9 mesi in cui la progettazione e la realizzazione del prolungamento fino a Jonio è stato fermo. Ora come mai si parla di 2 anni di ritardi rispetto a Conca D'Oro? Come sono usciti fuori questi 15 mesi di differenza?

Sarebbe poi carino che Roma Metropolitane fornisse qualche spiegazione di come è stata risolta la questione ricorso alla UE. E' notevole la gestione di questo fermo, infatti dal 28/02/2008 Roma Metropolitane non fa cenno del femro impsto dal ricorso alla UE per problemi sulla gestione dell'asseganzione dei lavori, e poi solo ora a situazione risolta(come non si sa) annuncia lo sblocco dei lavori. Ma i cittadini sono talmente stupidi che non riescono a capire di cose tecnico/burocratiche e allora è meglio tenerli all'oscuro!
.
Nonostante tutto sono ancora fiducioso che Roma possa farcela a diventare una città migliore dal punto di vista della mobilità!
.
Spero che nel 2009 i nostri amministratori cerchino di evitare gli errori commessi quest'anno!


D'altronde sempre e comunque bisogna:



PROVARE, PROVARE, PROVARE......!

Per non dimenticare:

.

"Il sindaco di Roma Walter Veltroni e il Ministro per le Infrastrutture Pietro Lunardi – mercoledì 26 ottobre, alle ore 11 - inaugureranno i lavori per la realizzazione della metro B1 di Roma.
La Linea B1 della metropolitana di Roma sarà lunga 3,9 Km ed avrà 4 stazioni.
L’opera avrà un costo di 483 milioni di euro, ed
i lavori verranno terminati nell’agosto 2010."

3 commenti:

Anonimo ha detto...

leggo "Nonostante tutto sono ancora fiducioso che Roma possa farcela a diventare una città migliore dal punto di vista della mobilità!"

Scusa la nota polemica ma è OVVIO che la mobilità di Roma possa migliorare, come è ovvio che alla base di una scala tu possa salire. Ma il problema di Roma è che si trova alla base di questa scala.
Anni e anni di amministratori idioti (per non dire altro) hanno fatto sì che Roma è una citta da terzo mondo geograficamente presente nell'Europa occidentale.
Chi può emigri, e se ne renderà conto. Chi non può se ne ricordi alle elezioni, perbacco!!

kenpachi1 ha detto...

Proverò a spiegare i motivi del ritardo.

L'Unione Europea aveva aperto una procedura d'infrazione per il modo in cui era stato assegnato l'appalto fino a Jonio, quindi i lavori di Jonio sono stati bloccati. In tutto questo ci si è messa anche Italia Nostra che aveva un ricorso sempre dello stesso tipo, e coì c'è stato un ritardo di dciotto mesi.

Ora la procedura è stata ritirata, quindi Jonio aprirà nel 2013 e non nel 2011. Se può consolarti, è previsto il prolungamento della B1 fino a Bufalotta.

head ha detto...

Ciao Ken,
grazie per il tuo intervento. Tengo però a sottolineare che la procedura di infrazione è stata emessa dalla UE il 28 Febbraio 2008, circa 9 mesi prima della dicharazione di RomaMetropolitane. Ovviamente tale di infrazione non è stata pportata a conoscenza dei cittadini da RomaMetropolitane, visto che ci trovavamo a ridosso delle elezioni Comunali. Come più volte riportato dai quotidiani fino a maggio 2008 tutto sembrerebbe essersi fermato per Jonio il 1 Marzo 2008(http://tuscolanaeur.blogspot.com/2008/07/metro-b1-jonio-che-fine-ha-fatto.html). Ovviamente per curiosità dai un occhiata al video su youtube di RomaMetropolitane(http://it.youtube.com/watch?v=k-8RO5i23DQ) e ai comunicati stampa di ottobre 2007 (solo 13 mesi fa) sul sito di romaMetropolitane parlavano di chiusura per Jonio 2011.
Ciao e grazie per la possibilità che mi offri aprendo queste discussioni,
Stefano